Contatto Segnala il Sito
Pagina iniziale del PortaleCerca nel Portale
Home » Convegno a Cutrofiano  
Manifestazioni
»Segnalate i vostri eventi
»Natale nei castelli
»Carnevale 2011
»Mostra a Gallipoli
»Chiese aperte nel Salento
»Roma antica
»GiocoPuglia
»Notte della Taranta 2011
»Il Canto delle Cicale
»Concorso fotografico
»Archeologia del Salento
»Pittrici del '700
»Piatti delle feste
»FERMIAMO LA NUOVA 275
»Una mente a colori
»Passeggiata a Matino
»Manifestazione a Casarano
»Convegno a Cutrofiano
»PRESEPI e MISTERI
»Sparu te lu pupu
»TombolAmbo
»Autismo
»Benvenuta Estate
»Sagra della patata 2013
»Gita sulla neve Feb. 2014
»Bando Poesia e Narrativa
»Concerto a Lecce
»TombolAmbo 2018
··Convegno a Cutrofiano
Conosci il Salento
Accedi all'Area Riservata
Le Aree!
»Grecia Salentina
»Nord Salento Adriatico
»Nord Salento Jonico
»Sud Salento Adriatico
»Sud Salento Jonico
Itinerari nel Salento

L'unità d'Italia vista da SUD

16 marzo 2018

L'italia vista dal SUD

Venerdì 16 marzo 2018, alle ore 19 a Cutrofiano, l'Associazione "Proloco del Salento" di Casarano e l'Associazione "Ceramiche del Salento" di Cutrofiano, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale, organizzano presso il Palazzo Ducale Filomarini un incontro dal titolo "L'unità italiana vista da SUD" in cui verrà presentato "Il grande libro del Regno delle due Sicilie", la storia del sud dall'epoca romana fino ai giorni nostri.

Il Risorgimento, per il Meridione d'Italia, viene riportato nei libri di scuola come la "liberazione" da parte dei Savoia del Popolo Meridionale dai Borbone, sovrani descritti come "oppressori, retrogradi e poco illuminati". Ma fu veramente così? Oppure c'è qualcos'altro, ci delle sono verità che non sono state ancora svelate e che, a tutt'oggi, sono ancora ben celate su quello che fu, in realtà, il Regno del Sud prima dell'Unità italiana?

I Borbone, sovrani di Napoli e di Sicilia, furono vittime della “damnatio memoriae”? È vero, dunque, che la storia scritta dai vincitori non sempre è quella vera? Tante sono le domande e il Grande Libro del Regno delle Due Sicilie, scritto da cinquanta grandi firme del meridionalismo, con la prefazione di Pino Aprile, prova a dare una risposta, restituendo al Regno delle Due Sicilie la giusta dimensione storica, riconoscendogli i grandi progressi compiuti nei campi dell’azione umana, dai commerci alle scienze, dall’arte alla cultura.

A spiegare il motivo per cui è stato pubblicato “Il Grande Libro del Regno delle Due Sicilie”, sarà Carlo Capezzuto, uno degli autori, ideatore e coordinatore dell’opera, nell’incontro in programma venerdì 16 marzo alle ore 19,00 presso il Palazzo Ducale a Cutrofiano. Insieme a lui una delle autrici salentine: Rosalba Valente che ha dedicato un intero capitolo a Re Francesco II, ultimo Re di questo sfortunato Regno.

L'incontro culturale sarà dedicato alla Questione Meridionale, dalla sua nascita con l’Unità d’Italia, al suo progressivo aggravarsi.

Modera l'incontro il presidente dell'Associazione Proloco del Salento, il dott. Giuseppe Botrugno con un intervento di Franco Meraglia, guida turistica di Puglia e meridionalista, ideatore di un programma radiofonico Salento&Musica in cui più di una puntata è stata dedicata alla "Questione Meridionale".

Saluti
Oriele Rolli Sindaco di Cutrofiano
Lillino Masciulli Assessore alla Cultura del Comune di Cutrofiano

Introduzione
Franco Meraglia guida turistica e storico locale

Interventi
Carlo Capezzuto autore e ideatore de "Il grande libro delle due Sicilie"
Rosalba Valente co-autrice del Grande libro delle due Sicilie

Modera
Giuseppe Botrugno Presidente delle Associazioni organizzatrici

Dettagli

Titolo: L'unità d'Italia vista da SUD

Luogo: Cutrofiano presso le scuderie di Palazzo Ducale Filomarini in piazza Municipio

Data: 16 marzo 2018

Ore: 19.00

Organizzazione: Associazione "Proloco del Salento" di Casarano e l'Associazione "Ceramiche del Salento" di Cutrofiano

Informazioni 3683413297

Ingresso libero

Descrizione del libro
"Perché questo libro? Si tace quello di cui ci si vergogna; si tace la colpa o la si sminuisce con una diversa narrazione delle cose. Ma qualsiasi rapporto costruito sul non detto o detto male, nasce malato e cresce storto, perché 'le parole non dette escono in nevrosi', diceva Josif Brodskij, il più giovane premio Nobel per la letteratura. E il malessere del nostro paese è la dimenticanza o diffamazione di una parte importante della nostra storia: quella del Regno delle Due Sicilie, ancora rappresentato come una terra oppressa, povera e arretrata, che non aspettava altro che la 'liberazione' per poter decollare, nonostante non fosse occupata da nessuno; e nonostante avesse una dinastia ormai napoletana da 127 anni e fosse uno Stato unito in quei confini, pur al variare delle dominazioni (sveva, angioina, aragonese, francese) da più di sette secoli." (dall'Introduzione di Pino Aprile). Con un contributo di Riccardo Muti.

Editore: Addictions-Magenes Editoriale
Collana: Voci dal Sud
A cura di: C. Capezzuto
Data di Pubblicazione: novembre 2017
EAN: 9788866491354
ISBN: 8866491357
Pagine: XVI-180
Formato: brossura

Ultimo aggiornamento: 15/02/2018 (11:40)

Facebook
Iscriviti al nostro
Gruppo su Facebook

Segnala la pagina

Da leggere:
»Pro loco del Salento
»Le Tavole di San Giuseppe
»Da vedere a Cutrofiano
»I Luoghi di Don T. Bello
»Da Otranto a Leuca
»Santa Sofia
»Sorgenti libere!
Soggiornare nel Salento!

La tua Struttura

Vuoi inserire la tua Struttura Ricettiva su ProlocoSalento? Contattaci...
Tel. 368/3413297

Versione StampabileVersione stampabile

Cerca nel Portale delle Pro Loco
 
Home Il Consiglio Modulo di Contatto Segnala il Sito Cerca GuestBook

Ass.ne Pro Loco del Salento
Viale Francesco Ferrari 5, Casarano Lecce
Per informazioni: Tel./Fax 0833/513351
Giuseppe Botrugno: e-mail - Beatrice Arcano: e-mail
E-mail: info@prolocosalento.it
Vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti del sito.
L'Associazione non è responsabile
dei documenti e delle foto pubblicate dalle singole Associazioni ospiti.
NON SIAMO AFFILIATI A NESSUN CIRCUITO, LA NOSTRA ASSOCIAZIONE È INDIPENDENTE.