Contatto Segnala il Sito
Pagina iniziale del PortaleCerca nel Portale
Home » Santa Sofia  
Conosci il Salento
Accedi all'Area Riservata
Le Aree!
»Grecia Salentina
»Nord Salento Adriatico
»Nord Salento Jonico
»Sud Salento Adriatico
»Sud Salento Jonico
Itinerari nel Salento

L'Abside del Crocefisso o di S. Sofia

L'Abside della Chiesa di Santa Sofia

L'Abside della Chiesetta di Santa Sofia

La Chiesa di S. Sofia era una delle numerose Chiese di Felline ubicate extramoenia della cittadella medioevale. Da ricerche effettuate presso l'Archivio della Curia Vescovile di Nardò, la suddetta Chiesa esisteva già nella prima metà del XV sec. e ad essa era legato anche un Beneficio ecclesiastico.

Oggi di quella Chiesa sopravvive l'abside che ancora continua a sfidare l'usura degli agenti atmosferici. A tale rudere la pietà popolare ha dato la denominazione Crocefisso a motivo dei tre affreschi esistenti che raffigurano appunto la Crocifissione al centro e due altri Santi ai lati: S. Antonio di Padova e S. Deodata di Nicea, Protettori di Felline. Anche la strada che dalla Chiesa parrocchiale porta al suddetto rudere è denominata Via Crocifisso.

La Settimana Santa

AffrescoDurante la settimana Santa, tale abside è oggetto di particolare attenzione da parte dei fedeli che, oltre ad ornarla con fiori, lampade, croci come segno degli antichi Sepolcri che si facevano anche nelle Chiese, vi si recano e sostano in preghiera durante la Processione del Venerdì Santo; il Parroco, tutti gli anni, nella piazzetta antistante, durante la sosta, rivolge ai fedeli un breve sermone sulla liturgia della morte del Redentore.

Il Restauro

Questa struttura che, oltretutto è ancora ben solida, ha bisogno di un restauro adeguato, sia per proteggere la parte muraria e sia soprattutto per riportare alla luce gli affreschi che ormai si intravedono appena.

La locale Pro Loco, denominata Alliste-Felline da circa un anno e mezzo ha attivato il necessario iter burocratico per restaurare e recuperare l'abside-rudere che costituisce per l'intero popolo di Felline un pezzo importantissimo della sua antichissima storia.

La Soprintendenza per i Beni artistici, storici, architettonici ed ambientali di Bari ha espresso apprezzamento verso l'Associazione che si è fatto carico per il citato restauro; dando l'incarico a dei Tecnici, scelti tra un elenco fornito dalla Soprintendenza, la Pro Loco si sta prodigando per portare a termine questo lavoro archeologico su un pezzo del territorio paesano.

Ultimo aggiornamento: 16/11/2004 (14:32)
Per maggiori informazioni:
Comunicato stampa: Restauro della chiesa di S. Sofia
Per maggiori informazioni:
Santa Sofia: articolo: Recupero di una Chiesa Mediovale
Per maggiori informazioni:
Il Restauro: L'abside di Santa Sofia o del Crocefisso
Per maggiori informazioni:
06/05/03 Conferenza: Il restauro dell'abside di S. Sofia
Per maggiori informazioni:
Inaugurazione dell'Abside: Completamento prima fase del restauro

Facebook
Iscriviti al nostro
Gruppo su Facebook

Segnala la pagina

Da leggere:
»Pro loco del Salento
»Le Tavole di San Giuseppe
»Da vedere a Cutrofiano
»I Luoghi di Don T. Bello
»Da Otranto a Leuca
»Santa Sofia
»Sorgenti libere!
Soggiornare nel Salento!

La tua Struttura

Vuoi inserire la tua Struttura Ricettiva su ProlocoSalento? Contattaci...
Tel. 368/3413297

Versione StampabileVersione stampabile

Cerca nel Portale delle Pro Loco
 
Home Il Consiglio Modulo di Contatto Segnala il Sito Cerca GuestBook

Ass.ne Pro Loco del Salento
Viale Francesco Ferrari 5, Casarano Lecce
Per informazioni: Tel./Fax 0833/513351
Giuseppe Botrugno: e-mail - Beatrice Arcano: e-mail
E-mail: info@prolocosalento.it
Vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti del sito.
L'Associazione non Ŕ responsabile
dei documenti e delle foto pubblicate dalle singole Associazioni aderenti.