Contatto Segnala il Sito
Pagina iniziale del PortaleCerca nel Portale
Home » Discarica di Cavallino  
SOS dal Salento
··Discarica di Cavallino
»Atti vandalici e rifiuti
»Nucleare salentino
»Testedilegno
»Incendio a Santa Cesarea
»Sorgenti libere!
Conosci il Salento
Accedi all'Area Riservata
Le Aree!
»Grecia Salentina
»Nord Salento Adriatico
»Nord Salento Jonico
»Sud Salento Adriatico
»Sud Salento Jonico
Itinerari nel Salento

Puzza PAZZESCA dalla discarica di Cavallino

Riceviamo e pubblichiamo...

Anche stasera come la notte appena passata l'aria a LIZZANELLO è irrespirabile per puzza immonda e fumi (NB FUMI) dalla discarica di CAVALLINO. Ci stanno ammazzando e nessuno muove un dito. Dovreste provare per capire i miasmi delle sera e della notte. Soffrono uomini donne e bambini e tutti sono distratti, dove sono i media? dove sono le istituzioni? dove sono i politici di qualsiasi colore? dove sono i Biotunnel? Quì si muore, Qualcuno ci Aiuti. Lizzanello 16/11/2006 ore 22.06
Marco Calogiuri

Messaggio inviato contemporaneamente alle Istituzioni competenti e Media locali.

Lettera inviata al Presidente della Provincia di Lecce

Autore: Marco Calogiuri
Titolo: Discarica di Cavallino
Messaggio:

Buon giorno Presidente, Abito a Lizzanello e sono stanco di sopportare i continui miasmi della discarica di CAVALLINO.

Le chiedo cortesemente, come mai non interviene nessuno in aiuto di una popolazione tormentata con continuità?

Sappia Sig. Presidente che non è soltanto un problema di cattivi odori che seppur nauseabondi, sempre odori sono.

Il problema è che qui’ SI MUORE, in questo momento mentre le scrivo respiro fumi di combustione e noti bene non di autocombustione, ma di una inesorabile combustione provocata, forse per ridurre il problema dei rifiuti a una questione a volumetria ridotta, ma sa con quale conseguenza? intorno a me la gente MUORE.

Non sono necessari dati ufficiali per vedere quante persone contraggono il CANCRO. Ogni giorno corre voce nel paese di un nuovo caso, "Sai quello, poverino, giovane giovane!".

Sa presidente quante volte l'ho sentita questa frase?, anche in famiglia purtroppo.

Le scrivo nell'interesse della mia BAMBINA alla quale NON ABBIAMO il diritto di toglierle l'aria e farla crescere in uno scenario di morte circostante.

Perché un tanfo nauseabondo in casa? Perché i fumi di combustione in una discarica che badi bene NON è UN INCENERITORE? Perché durante la notte o al mattino presto? Forse per i minori controlli?? Perché soprattutto nei fine settimana? Perché dobbiamo MORIRE così? Oggi sentivo al TG3 un servizio sul crollo del tetto di un canile in cui si diceva di dover far presto per tutelare i poveri cani della struttura, ovvio e completamente d’accordo. Ma noi siamo molto meno di loro?? Perché dobbiamo contarci e trovare tutti i giorni qualcuno in meno?.
Marco CALOGIURI

Risposta:

Caro amico,

comprendo la Sua preoccupazione, che emerge chiaramente nel messaggio inviato. Intorno al problema dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani, come saprà, c'è un ampio dibattito in corso ed un impegno interistituzionale considerevole. In particolare, intorno alla discarica di Cavallino il dibattito (e l'impegno politico-amministrativo) è di forte attualità, con provvedimenti già decisi, finalizzati ad un migliore e più efficace smaltimento dei rifiuti. Le posso assicurare che la Provincia di Lecce sta facendo per intero la sua parte, naturalmente entro i limiti delle sue competenze istituzionali.

Cordiali saluti.

Giovanni Pellegrino - Presidente della Provincia di Lecce

(La risposta è disponibile anche sul sito della Provincia di Lecce)

Risposta da Ufficio per le Relazioni con il Pubblico della Regione Puglia

Gentile Sig.Calogiuri,

per il problema da lei rappresentato può rivolgersi al Dirigente del Settore Gestione Rifiuti dell'Assessorato all'Ecologia, dr.**** *****, n.tel.***/******.

Cordiali saluti.

Ultimo aggiornamento: 18/11/2006 (21:48)

Facebook
Iscriviti al nostro
Gruppo su Facebook

Segnala la pagina

Da leggere:
»Pro loco del Salento
»Le Tavole di San Giuseppe
»Da vedere a Cutrofiano
»I Luoghi di Don T. Bello
»Da Otranto a Leuca
»Santa Sofia
»Sorgenti libere!
Soggiornare nel Salento!

La tua Struttura

Vuoi inserire la tua Struttura Ricettiva su ProlocoSalento? Contattaci...
Tel. 368/3413297

Versione StampabileVersione stampabile

Cerca nel Portale delle Pro Loco
 
Home Il Consiglio Modulo di Contatto Segnala il Sito Cerca GuestBook

Ass.ne Pro Loco del Salento
Viale Francesco Ferrari 5, Casarano Lecce
Per informazioni: Tel./Fax 0833/513351
Giuseppe Botrugno: e-mail - Beatrice Arcano: e-mail
E-mail: info@prolocosalento.it
Vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti del sito.
L'Associazione non è responsabile
dei documenti e delle foto pubblicate dalle singole Associazioni aderenti.