Contatto Segnala il Sito
Pagina iniziale del PortaleCerca nel Portale
Home » Un saggio di Helga Foger  
Idea Cultura
»Se la pietra fiorisce
»Le Muse di Caputo
»Dietro la lanterna
»L'innocenza di Giulio
··Un saggio di Helga Foger
»LECCE SBAROCCA
»Gli occhi di mia figlia
»La passione secondo Eva
»Equi ti amo
»A Carlo Benincasa
»Fra evasori e Stato
»Una tomba per Edipo
»Biglietto, prego
»Stefania Portaccio
»Matteo Maria Orlando
»Romano Oldrini
»Alta Moda, Ventura a Roma
»Resci in Cina
»Giuseppe Resci
»Vento freddo sull’Arneo
»Xylella fastidiosa
Conosci il Salento
Accedi all'Area Riservata
Le Aree!
»Grecia Salentina
»Nord Salento Adriatico
»Nord Salento Jonico
»Sud Salento Adriatico
»Sud Salento Jonico
Itinerari nel Salento

Mamma che Luna c'è stasera! Influenza dell'astro sulla vita

In libreria (Edizioni Mediterranee) un saggio di Helga Foger - Francesco Greco

Mamma che Luna c'è stasera! Influenza dell'astro sulla vita

Mamma che Luna c'è stasera!
L'influenza dell'astro sulla vita

E dunque la Luna influisce sulla nostra vita, la salute, l'umore, lo stato d'animo, la sessualità, le malattie, il corpo e le sue componenti, la fertilità delle donne, più di quanto saremmo disposti ad ammettere in un secolo in cui è stato tutto, o quasi, relativizzato. Come anche sul mondo vegetale. A mostrare l'altra faccia della Luna (citazione dai Pink Floyd), porla in una dimensione, come dire, domestica, destrutturando le superstizioni, ecco un libro che ci dice tutto, e anche di più, e che ci insegna a vivere in armonia con l'astro a noi più vicino, in una dialettica viva, profonda, che eleva la qualità della vita.

Se l'analisi, anche superficiale, della koinè quotidiana dice tutto sull'importanza che la Luna ha sempre avuto nella vita degli uomini, nel loro rapporto con la natura intorno (pensiamo all'eccitazione del mare, le maree), ci sono anche le "prove" di una dialettica più profonda che sconfina nella spiritualità, e non da oggi. Risale a ben 40mila anni fa il ritrovamento di un calendario lunare in osso. Che, immaginiamo, codificava il lavoro nei campi seguendo le fasi della Luna. Cosa che in alcune aree del Paese fanno tuttora i nostri, senza interruzione dall'antichità al Medioevo, regolando con la Luna il lavoro e le coltivazioni. Il relativismo tuttavia è stato sparso dal Positivismo (con la pausa del Romanticismo che la Luna ha rimesso al centro), sino al luglio 1969 (il famoso sbarco).

Se gli Egizi avevano un dio lunare, Thot e i Greci Hermes, e i cinesi una divinità lunare femminile (Heng-gno), vuol dire che la forma di energia della Luna (che peraltro solleva e abbassa il mare) è paragonabile a quella ritenuta più forte e violenta del Sole. Ma sono solo alcune espressioni di potenza degli astri. Nella mitologia dei Bramani indiani, la Luna è il luogo dove le anime dei defunti trovano quiete. Sempre nell'antichità nacque "l'uomo dello zodiaco", cioè la scoperta di una relazione diremmo ontologica fra i pianeti e i segni zodiacali e l'anatomia del corpo umano. Il grande medico dell'antichità Ippocrate non era facilmente suggestionabile. Eppure non metteva mano ai ferri se la posizione dell'astro in cielo non lo convinceva: "Non toccate con il ferro la parte del corpo corrispondente a un determinato segno zodiacale, se in quel momento la luna si trova proprio in quel segno". I pescatori credono che con la Luna in una certa posizione in mare non ci sono pesci, i quali depongono le uova in base alla posizione dell'astro in cielo: "le anguille europee iniziano a deporre le uova subito dopo la Luna calante"; i giapponesi si tagliano i capelli a seconda della fase lunare e sempre nel Sol Levante sono cultura i bagni di Luna. Studi Usa dicono che "nelle notti di Luna piena, accanto alla maggiore incidenza delle aggressioni, cresce anche il consumo di alcol e la tendenza a tradire il partner". Ognuno di noi è in grado di percepire il potere della Luna… Gli impulsi della Luna nuova - spiega la Foger - conferiscono nuove energie alla psiche: aiutano a superare pesantezze e carichi spirituali, a ritrovare sia la fiducia in se stessi che il coraggio di superare il vecchio… Tutto ciò che deve crescere e prosperare in modo sano e buono - aggiunge - deve essere iniziato a Luna crescente… Tutto ciò che invece deve scomparire, morire, avverrà nella fase di Luna calante".

Un libro utile e prezioso (contiene anche le tabelle lunari sino al 2024), in linea con i dettami della New e Next Age, che soddisfa curiosità, spazza via le incrostazioni dei luoghi comuni e ci mostra con un'abbondanza di esempi pratici come ritrovare la sintonia con noi stessi, gli altri, la natura, e puntare a una qualità della vita che valga davvero la pena. Anche con i raggi notturni che, come erano convinti gli antichi abitanti della Mesopotamia, fanno crescere le zucchine e la dolce energia della Luna che predispone alla bellezza.

Ultimo aggiornamento: 06/05/2012 (11:42)

Facebook
Iscriviti al nostro
Gruppo su Facebook

Segnala la pagina

Da leggere:
»Pro loco del Salento
»Le Tavole di San Giuseppe
»Da vedere a Cutrofiano
»I Luoghi di Don T. Bello
»Da Otranto a Leuca
»Santa Sofia
»Sorgenti libere!
Soggiornare nel Salento!

La tua Struttura

Vuoi inserire la tua Struttura Ricettiva su ProlocoSalento? Contattaci...
Tel. 368/3413297

Versione StampabileVersione stampabile

Cerca nel Portale delle Pro Loco
 
Home Il Consiglio Modulo di Contatto Segnala il Sito Cerca GuestBook

Ass.ne Pro Loco del Salento
Viale Francesco Ferrari 5, Casarano Lecce
Per informazioni: Tel./Fax 0833/513351
Giuseppe Botrugno: e-mail - Beatrice Arcano: e-mail
E-mail: info@prolocosalento.it
Vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti del sito.
L'Associazione non è responsabile
dei documenti e delle foto pubblicate dalle singole Associazioni aderenti.