Contatto Segnala il Sito
Pagina iniziale del PortaleCerca nel Portale
Home » VERMICELLI CU LU BACCALA’  
Piatti delle feste
»Le pittule
»Pucce e pizzi
»RAPE 'NFUCATE
»BACCALA'
··VERMICELLI CU LU BACCALA’
»Capitone arrostito
»Insalata di polipo
»Calamari ripieni
»Le verdure fresche
»Agnello alla gallipolina
»Dolci di Natale
»Cenone di capodanno
»Sartù di riso
»Pasticciotto
»Sagne 'ncanulate
»Ciceri e tria
»Zeppole
»Polpette di cavallo
»Mandorle riccie
»Spaghetti: sugo di cozze
»Simulata con le cozze
»Riso, cozze e patate
»Lampascioni
»Quaresimali
»Agnello al forno
Conosci il Salento
Accedi all'Area Riservata
Le Aree!
»Grecia Salentina
»Nord Salento Adriatico
»Nord Salento Jonico
»Sud Salento Adriatico
»Sud Salento Jonico
Itinerari nel Salento

Vigilia di Natale: VERMICELLI CU LU BACCALA’

VERMICELLI CU LU BACCALA’

Baccalà al forno con patate

Il baccalà è merluzzo conservato sotto sale, mentre lo stoccafisso è sempre merluzzo, ma essiccato e affumicato, quest’ultimo poco diffuso nel Salento.

Mentre è utilizzato il cosiddetto stoccu o runchetto o Gronchetto, che è l’equivalente dello stoccafisso, ma derivante dalla Molva, sempre pesce dei mari freddi.

Immancabile, nelle vigilie dell’Immacolata, di Natale e il 19 Marzo, quando costituisce una delle portate più caratteristiche delle cosiddette Tavole di San Giuseppe.

Preparazione: Tenete a bagno 1kg gr del cosiddetto "runghetto" per almeno 5-6 giorni avendo cura di sostituire giornalmente l’acqua, se si utilizzasse il baccalà, necessita dimeno tempo in ammollo.

Tagliatelo in pezzetti e deponetelo in una pentola ove avete fatto rosolare due cipollotti, 2-3 spicchi d’aglio e sedano; fatelo insaporire aggiungendo sale e pepe rimestandolo e coprendolo con un poco d’acqua continuando la cottura a fuoco moderato. Dopo 30’ aggiungete pomodorini o pelati tritati e prezzemolo sminuzzato e proseguire la cottura.

A parte calate in acqua bollente i vermicelli salentini,rigorosamente di fattura casalinga; date loro una mezza cottura,e unite il “gronghetto” con tutto il suo

brodo. Dopo ancora qualche minuto passate il tutto in una zuppiera e serviteli.

Progetto

Progetto a cura dei ragazzi del C.I.F.I.R di Racale coordinati dal Prof Giuseppe Botrugno A.S. 2011/2012

I PIATTI DELLE FESTE di Gallipoli e dintorni Liberamente tratti da scritti di Massimo Vaglio

Ultimo aggiornamento: 06/04/2012 (19:42)

Facebook
Iscriviti al nostro
Gruppo su Facebook

Segnala la pagina

Da leggere:
»Pro loco del Salento
»Le Tavole di San Giuseppe
»Da vedere a Cutrofiano
»I Luoghi di Don T. Bello
»Da Otranto a Leuca
»Santa Sofia
»Sorgenti libere!
Soggiornare nel Salento!

La tua Struttura

Vuoi inserire la tua Struttura Ricettiva su ProlocoSalento? Contattaci...
Tel. 368/3413297

Versione StampabileVersione stampabile

Cerca nel Portale delle Pro Loco
 
Home Il Consiglio Modulo di Contatto Segnala il Sito Cerca GuestBook

Ass.ne Pro Loco del Salento
Viale Francesco Ferrari 5, Casarano Lecce
Per informazioni: Tel./Fax 0833/513351
Giuseppe Botrugno: e-mail - Beatrice Arcano: e-mail
E-mail: info@prolocosalento.it
Vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti del sito.
L'Associazione non è responsabile
dei documenti e delle foto pubblicate dalle singole Associazioni aderenti.